• 200.000 EURO PER I RISPARMIATORI DI BANCA ETRURIA

    “Un’iniziativa concreta e significativa, un segnale importante che la Regione non intende lasciar soli i risparmiatori truffati nella vicenda di Banca Etruria. Il recepimento di quella volontà che unanimemente il Consiglio regionale aveva espresso lo scorso 1° dicembre”.

    Lucia De Robertis, vice presidente del consiglio regionale esprime soddisfazione per la previsione di un fondo di 200mila euro a sostegno dell’assistenza legale per gli obbligazionisti toscani danneggiati dalle recenti crisi bancarie inserita nella manovra di bilancio della Regione che il Consiglio voterà prima di Natale.

    “E’ un atto che ha un significato importante – aggiunge De Robertis, che per conto del PD aveva lavorato alla mozione unitaria approvata dal Consiglio sulla vicenda -, di quella vicinanza che la nostra mozione chiedeva verso chi è stato ingannato e colpito nei propri risparmi di una vita.”.

    “Anche questa nostra iniziativa – conclude la vicepresidente del Consiglio – è la testimonianza della volontà di non attenuare assolutamente l’attenzione sulla vicenda, di non lasciare soli quegli incolpevoli risparmiatori che hanno visto bruciati i risparmi di una vita senza alcuna responsabilità”.