• BANDA ULTRA LARGA: LA TOSCANA VA AVANTI. AVVIATI CANTIERI A BUCINE E POPPI

    Oggi con l’Assessore Vittorio Bugli a Bucine e a Poppi per inaugurare due cantieri per la banda ultra larga. La Regione ha attivato numerosi accordi coi comuni e le soprintendenze per velocizzare questi interventi, necessari per rendere più competitivi i nostri territori e per facilitare la vita a cittadini ed imprese. A Bucine i cantieri inaugurati cableranno 4069 abitazioni e aziende, ma anche edifici di interesse pubblico. Saranno posati 110 chilometri di fibra, dei quali 65 sfrutteranno infrastrutture già esistenti, ma in ogni caso gli scavi saranno fatti con tecniche davvero poco invasive, come mini-trincee scavate a bordo carreggiata, larghe e profonde poche decine di centimetri. In 604 giorni la fibra ottica sarà portata davanti alla porta delle case e delle aziende, con la tecnologica Ftth (Fiber to The Home) in 26 località e frazioni diverse. Il costo dei lavori, finanziati dalla Regione, è di 1 milione 604 mila euro. A Poppi saranno cinque le località interessate dal cablaggio, fra cui le frazioni di Moggiona, Badia Prataglia, San Martino Tremoleto e Porrena. Saranno 525 gli edifici che verranno cablati in 411 giorni di lavoro, grazie a una ‘strada’ di 15 chilometri di fibra. Anche in questo caso l’intervento sarà davvero poco invasivo, anche perché sfrutterà 12 chilometri infrastrutture già esistenti. Il costo dell’intervento è di 382.203 euro. La banda ultra larga è una priorità per la Toscana e per la sua economia. Con impegno e costanza, ci stiamo lavorando!

Comments are closed.