• Verso il nuovo Piano Faunistico Venatorio

    Il documento preliminare presentato in Consiglio regionale il 14 gennaio

  • I criteri per i contributi regionali nell’edilizia scolastica

    Con delibera del 13 gennaio modificati dalla Regione i principi generali per la definizione dei criteri e delle modalità per la concessione e l’utilizzo di contributi finalizzati agli interventi urgenti ed indifferibili nel settore dell’edilizia scolastica

  • Dopo l’alluvione del 27 e 28 luglio 2019…

    L’elenco degli ulteriori interventi per la riduzione del rischio residuo nelle aree colpite dagli eventi calamitosi del 27 e 28 luglio 2019 per i quali la Regione richiede al Governo un finanziamento complessivo di € 27.130.000,00. Per la provincia di Arezzo interventi localizzati nei comuni di Arezzo, Monte San Savino, Foiano e Marciano della Chiana.


    Elenco interventi di tipo D e Relazione fabbisogni evento 27-28.07.2019

    Elenco interventi di tipo D e Relazione fabbisogni evento 27-28.07.2019 by DomenicoBova on Scribd

  • L’ECOSISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA E DELL’INNOVAZIONE NEI BENI CULTURALI

    Una ricerca IRPET per quantificare e caratterizzare le attività di ricerca e innovazione relative al settore dei beni culturali che si realizzano in Toscana

  • Rigenerazione urbana, finanziati 4 nuovi interventi in provincia di Arezzo

    Dopo il finanziamento dei primi 14 progetti presentati in risposta all’apposito bando, nell’approvazione di bilancio è arrivata la decisione di procedere allo scorrimento della graduatoria per finanziare progetti ritenuti meritori ma non coperti dalle risorse precedentemente a disposizione.

    I 4 progetti finanziati in provincia di Arezzo sono:

    CASTEL SAN NICCOLÒ
    Riqualificazione urbana a destinazione socio-assistenziale per potenziamento di RSA esistente

    L’intervento riguarda il riuso di un fabbricato esistente, limitrofo alla Casa di riposo comunale, attualmente utilizzato solo parzialmente, che l’Amministrazione comunale intende acquisire per adibire a Casa Albergo per anziani, ampliando i posti letto della contigua struttura esistente. Il progetto prevede, inoltre, la creazione di parco pubblico aperto per la socializzazione degli anziani con il tessuto abitativo urbano nel resede annesso alla struttura.
    (contributo ammissibile: 695.000 euro)

    POPPI
    Rigenerazione Casa Basagna

    L’intervento, ubicato il loc. Il Mulino, prevede la demolizione di un edificio abbandonato, denominato “casa Basagna” e la realizzazione di un nuovo parcheggio con adeguamento della viabilità verso il Pratomagno e creazione di un percorso pedonale, finalizzato alla realizzazione di uno spazio funzionale alla mobilità e alla ciclopista dell’Arno. L’area di sosta, qualificata come terrazza affacciata sull’Arno, costituisce punto di scambio tra mobilità privata su gomma e bicicletta (integrando il sistema  bicicletta – treno nella direzione di una maggiore sostenibilità ambientale), nonché punto di connessione tra la ciclopista dell’Arno e i percorsi in partenza della montagna del Pratomagno (già destinatari di un finanziamento Regionale in materia di Progetti di Paesaggio), costituendo un’area servizi specificamente dedicata all’implementazione della mobilità ciclabile. L’area sede d’intervento è parte di un più ampio piano di recupero, finalizzato al  miglioramento degli standard e della qualità dei servizi della frazione.
    (contributo massimo ammissibile: 219.000 euro)


    CAPRESE MICHELANGELO
    Riqualificazione urbana dei nuclei storici di Fragaiolo, Valboncione e Samproncino

    L’intervento riguarda la riqualificazione dei nuclei storici di Fragaiolo, Valboncione e Samprocino, attraverso interventi di lastricatura in pietra e posa in opera di opere di urbanizzazione primaria (illuminazione pubblica), al fine di migliorare e incrementare la fruibilità degli stessi.
    (contributo massimo ammissibile: 102.500 euro)

    SANSEPOLCRO
    Da Palazzo Muglioni ai giardini di Pero della Francesca

    Il progetto  prevede la riqualificazione di una porzione di Via Aggiunti (sede delle attività istituzionali e dei principali edifici storici ed artistici della città, nonché delle manifestazioni ricreative e culturali), attraverso la creazione di uno spazio polivalente di pedonalizzazione didattica e di sosta per la cittadinanza e per i visitatori. Sono previsti interventi di miglioramento delle opere di urbanizzazione (sistemazione viabilità e pubblica illuminazione), l’inserimento di elementi di arredo, il potenziamento della fruibilità degli spazi antistanti alle attuali zone espositive (installazione di pannelli didattici e creazione di spazi di sosta), l’inserimento di Palazzo Muglioni all’interno del circuito museale (ristrutturazione di alcune stanze per integrare gli spazi espositivi già in uso), la valorizzazione di Piazza San Francesco e dei Giardini di Piero della Francesca.
    (contributo massimo ammissibile: 310.400 euro)


  • La manovra finanziara della Regione

    I testi della proposta di legge di stabilità per il 2020 e il collegato finanziario che il Consiglio regionale esaminerà prima di Natale

  • I giovani italiani ed europei di fronte al cambiamento

    Lo speciale di SWG

  • L’attuazione delle zone distretto in Toscana

    La relazione annuale al Consiglio regionale sull’attuazione della legge regionale 11 del 2017 (Disposizioni in merito alla revisione degli ambiti territoriali delle zone-distretto)

  • Le agevolazioni fiscali per il sostegno alla cultura

    La relazione 2018 sullo stato di attuazione della legge regionale 18 del 2017 (Agevolazioni fiscali per il sostegno della cultura e valorizzazione del paesaggio in Toscana)

  • La situazione economica ed il mercato del lavoro in Toscana

    Il rapporto IRPET sui dati 2018