• Il nuovo BANDO per le COOPERATIVE di COMUNITÀ

    Approvato con Decreto regionale n.21486 del 24 dicembre 2019. QUI il TESTO

  • Stop ai circhi con gli animali

    Il testo della mia mozione approvata all’unanimità dal Consiglio regionale per una nuova legge nazionale sugli spettacoli circensi

  • AGRICOLTURA : Dalla Regione 18 milioni di euro per i giovani neo-agricoltori: un’opportunità importante anche per il nostro territorio. Di seguito il Bando

    La Regione Toscana ha varato un intervento  da 18 milioni di euro per gli under 40 che vogliono dare vita a un’impresa agricola, contenuto nel nuovo “Pacchetto -giovani” nell’ambito del programma di sviluppo rurale 2014-2020. La misura, destinata a persone fra i 18 e i 40 anni, permetterà:

    • di avere un premio di primo insediamento pari a 30.000 euro (40.000 in zone montane)
    • di accedere a varie misure del Piano di sviluppo rurale per ottenere contributi pari al 50% (60% nelle zone montane) sugli investimenti effettuati per l’ammodernamento delle strutture e delle dotazioni aziendali e per la diversificazione.

    Il bando è stato pubblicato il2 gennaio 2020, sul Bollettino ufficiale della Regione (BURT), mentre a partire dal 3 febbraio 2020 sarà possibile presentare domanda.

  • Dalla Regione risorse per le politiche sociali – Per Arezzo stanziati 340.000 euro

    Dalla Regione risorse aggiuntive per oltre 340mila euro nella provincia di Arezzo a sostegno delle politiche sociali.
    Alla zona distretto Aretina – Casentino – Valtiberina assegnati 209.271,24 euro. Alla zona Valdarno 83.990,81 euro. Alla zona Valdichiana aretina 49.547,27.

    Fonte:: Delibera Giunta regionale n.1471 del 02-12-2019: Prenotazione e assegnazione risorse derivanti Fondo Regionale di Assistenza Sociale (FRAS) annualità 2019

  • Contributi per i praticanti e i tirocinanti delle professioni ordinistiche

    Regione Toscana. In uscita avviso pubblico per la concessione di contributi a praticanti e tirocinanti delle professioni ordinistiche. E’ rivolto ai giovani di età compresa fra i 18 anni e i 29 anni che svolgono tirocini presso professionisti, soggetti privati o enti pubblici ospitanti, al fine di accedere alle professioni ordinistiche. Il contributo, concesso a parziale copertura del rimborso spese forfettario corrisposto ai praticanti o ai tirocinanti, sarà di 300 euro mensili erogabile fino a d un massimo di 18 mensilità. Per i tirocinanti, condizione per ottenere i contributo sarà anche avere svolto almeno il 70% delle presenze previste per le attività di tirocinio. L’avviso sarà nella forma “a sportello” cioè le domande saranno valutate ammissibili e finanziate in ordine cronologico di presentazione fino ad esaurimento delle risorse disponibili. FONTE:Delibera GRT n.1194 del 01-10-2019 “Elementi essenziali per l’emanazione dell’avviso per la concessione di un contributo a parziale copertura del rimborso spese forfettario corrisposto ai praticanti dai professionisti delle professioni ordinistiche, ovvero da soggetti privati o enti pubblici ospitanti, per lo svolgimento di tirocini obbligatori e non obbligatori finalizzati all’accesso alle professioni”
  • 170.000 euro per la Provincia di Arezzo per investimenti nel Sociale

    Regione Toscana. 170.000 euro per investimenti nel settore sociale nella provincia di Arezzo. Nove gli interventi chela Regione ha deciso di sostenere: 6 nella zona Aretina-Casentino-Valtiberina, 2 nel Valdarno e 1 nella Zona Valdichiana Aretina”. Nella zona Aretina –Casentino-Valtiberina stati ammessi a contributo il progetto del Comune di Civitella in Val di Chiana per il giardino sensoriale Rsa Becattini Pieve al Toppo (contributo di 15mila euro), il progetto dell’Asl Toscana Sud Est per gli arredi Rsa Santa Maria della Pace a Monte San Savino (25.000 euro), il progetto dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino per riqualificazione e attrezzature della Rsa di Castel San Niccolò (7.500 euro), il progetto del Comune di Pratovecchio Stia per la riqualificazione statica degli ambienti della Rsa di Pratovecchio (22.500 euro), il progetto dell’Unione dei Comuni Montani della Valtiberina per la riqualificazione e messa a norma della Rsa e centro diurno di Anghiari (13.950 euro), il progetto del Comune di Pieve Santo Stefano per il miglioramento della vivibilità della Rsa Biozzi (16.050 euro)”. Per quanto riguarda il Valdarno due i progetti sostenuti: il progetto ‘Socializzando’ del Comune di Montevarchi (15.000 euro) e il progetto ‘Con-cura come a casa’ del Comune di Bucine (15.000 euro)”. Per la Valdichiana aretina, contributo di 30.000 euro per il progetto dell’Asl Toscana Sud Est di manutenzione straordinaria della Rsa di Castiglion Fiorentino.
  • finanziamenti per i cammini etruschi

    La Regione Toscana stanzia 282mila euro per sostenere la messa in sicurezza e l’adeguamento dei cammini degli Etruschi. Non soltanto i sei cammini già individuati, ma anche quelli che i comuni vorranno istituire in coerenza con il progetto di valorizzazione turistica “In Etruria” Le risorse potranno coprire fino all’ottanta per cento delle spese ammissibili relative a spese per rilievi cartografici, georeferenziazione e mappatura a scala standard del cammino, definizione ed individuazione delle tappe in riferimento, progettazione, fornitura e posa in opera della segnaletica orizzontale e/o verticale, direzionale e informativa, manutenzione ordinaria e straordinaria, messa in sicurezza del percorso, realizzazione di punti sosta con le relative dotazioni. A presentare domanda potranno essere i comuni capofila del cammino. Fonte informazioni: Delibera Giunta regionale n.910 del 15-07-2019: Approvazione delle Direttive per la concessione ai Comuni dei contributi a sostegno degli investimenti per l’infrastrutturazione degli itinerari etruschi di cui al Progetto Interregionale In Etruria, approvato con la Delibera della Giunta Regionale n. 263 del 18 aprile 2011. http://www301.regione.toscana.it/banc…/…/DettaglioAttiG.xml…

  • Sostegno ai comparti agricoli in crisi

  • Contributi per la mobilità dei disabili : qui le modalità di accesso

  • QUI I CRITERI PER ACCEDERE AI CONTRIBUTI