• 1 ANNO DI GOVERNO REGIONALE

    In questo ebook realizzato dal Gruppo PD in Consiglio regionale troverete tutte le cose più importanti, le questioni finora affrontate, quelle più significative e l’apporto dato come gruppo e singoli consiglieri al programma di governo. Il risultato è questo breve rendiconto molto parziale ma importante, un momento ulteriore di trasparenza e di rapporto con i cittadini toscani, con i quali vogliamo sempre continuare a confrontarci, sulle cose fatte ma, soprattutto, su quelle da realizzare.

  • Per Arezzo dichiarato lo stato di emergenza regionale

    arezzo3 arezzo2 arezzo4

    Parto da Arezzo in treno e lascio una città violentata dalla forza natura.

    Già la prima sommaria conta offre una chiara visione dei danni patiti dalla città.

    Ora però avanti. Ognuno faccia quello che può in tutte le sedi.

    Da parte mia stamani a Firenze in Regione porterò il grido di aiuto che si leva da una città ferita.

    Verificheremo come la Regione potrà prontamente aiutare.

    Solleciterò in tutte le sedi e sarò sempre e comunque al fianco della mia Città, dei miei concittadini, degli operatori economici e delle Istituzioni.

  • Più semplice l’urbanistica in Toscana

     

    De Robertis: “Più semplice l’urbanistica in Toscana”

    Approvata dal Consiglio regionale l’attesa modifica della legge regionale 65 del 2014. Novità per gli annessi agricoli, le conferenze di coopianificazione, le varianti semplificate . Precisata la disciplina per il recupero dei sottotetti

    Una manutenzione alla legge urbanistica necessaria per dare ulteriore semplificazione al governo del territorio in Toscana , confermando il no al consumo di nuovo suolo. Così la vicepresidente del consiglio regionale Lucia De Robertis commenta l’approvazione delle attese modifiche alla legge regionale 65 del 2014. Modifiche necessarie da un lato per adeguare la normativa toscana a nuove disposizioni statali successivamente intervenute , dall’altro per migliorare e semplificare alcune procedure.

    “Le principali novità – spiega ancora De Robertis – riguardano la riduzione dei casi di obbligatorietà della conferenza di coopianificazione, l’estensione dello strumento della variante semplificata, la costituzione di una banca dati di raccolta di tutti i pareri regionali in materia urbanistica ed edilizia.”

    La legge, inoltre, introduce agevolazioni per la realizzazione degli annessi agricoli e rafforza il ruolo della conferenza paritetica interistituzionale, chiamata a svolgere ora anche una funzione di consultazione preventiva per le scelte urbanistiche degli enti locali. Disciplinata, inoltre, la previsione che il recupero abitativo dei sottotetti non incide sulla capacità edificatoria del comune, non realizzando nuovi volumi ma ristrutturandone di esistenti secondo quanto già previsto anche dalla normativa toscana.

    “La commissione territorio di cui faccio parte – conclude de Robertis – ha svolto un importante lavoro sulla proposta di modifica che nel febbraio scorso fu approvata dalla Giunta regionale, modificando e, soprattutto, integrando alla luce delle osservazioni che dal territorio sono pervenute in questi mesi. Credo che il lavoro fatto offra notevoli miglioramenti ad una legge che deve costituire uno strumento di sviluppo del territorio. Oggi possiamo dire che la Toscana ha tutti gli strumenti per governare uno sviluppo urbanistico all’insegna del recupero di volumi esistenti, offrendo massime tutele contro ogni rischio di cementificazione”.

     

  • #Brexit

  • Orgoglio aretino…

    Uno dei quotidiani più importanti d’Irlanda dedica questo bel titolo al nostro Giaccherini, la sua bella storia con il carico di valori positivi è ormai sempre più internazionale.
    Un motivo d’orgoglio per tutti noi.

    Qui trovate le due versioni in Inglese e quella tradotta automaticamente in Italiano:

     

    LINK VERSIONE ORIGINALE    LINK VERSIONE ITALIANO