• Giro Valli Aretine, classica per Elite e Under 23 a Rigutino

    image          image  image

     

    E’ LA DOMENICA del Giro delle Valli Aretine, classica per Elite e Under 23, con partenza e arrivo a Rigutino e che festeggia l’edizione numero 57. Dopo due conclusioni in sensibile salita al parco di Lignano, si torna al tradizionale epilogo. Il via alle ore 14, l’organizzazione dalla Rigutinese con il presidente Rosini, il vice Conti, altri validi collaboratori e presidente onorario Corrado Livi, ideatore della gara e organizzatore per molto tempo.
    Sono circa duecento gli iscritti, tanta quantità ma anche buona qualità, anche se non eccelsa come nelle migliori edizioni per l’assenza di squadre come Colpack e Zalf Fior, e quella di Albanese, ragazzo di punta dell’Hopplà Petroli.

    Nell’albo d’oro spiccano Francesco Moser e Moreno Argentin. Moser conquistò l’edizione più blla, forse irripetibile, nel 1972 davanti a Riccomi e Battaglin, molto bella anche quella vinta da Argentin nell’80 davanti al tricolore Petito. Tra i piazzati Marco Pantani terzo nel 1991 e grande protagonista anche nel ’92 con una rincorsa esaltante sulla Libbia, prima di essere frenato da problemi meccanici. E quarant’anni fa, nel ’76 giunse settimo l’irlandese Kelly.

     

    Edizione 2016

    Ivan Martinelli, ciclista di Chieti in forza alla Aran Pescara, trionfa nella classica Valli Aretine di Rigutino, corsasi ieri e riservata ad Elite e Under 23. Centosessantasette corridori al via, 183 chilometri percorsi. Martinelli ha preceduto sul traguardo Longhitano e Carlini in volata.

Comments are closed.