• La Toscana dei Cammini

    latoscanadeicammini

    Una proposta di legge per costruire una rete di cammini regionali, da affiancare alla via francigena e ai cammini di san Francesco, per far scoprire la Toscana rurale di borghi e dei sentieri. E’ questo il senso dell’iniziativa che ho presentato in consiglio regionale in qualità di referente per il progetto dei cammini di Francesco.

    La Pdl, depositata la scorsa settimana, promuove il riconoscimento di itinerari locali proposti dai comuni, anche assieme ad associazioni, percorribili in sicurezza a piedi, in bici, a cavallo, che si ricollegano a fatti storici o a tradizioni documentate. Quando riconosciuti, a seguito di una valutazione tecnica di un’apposita commissione regionale, tali cammini saranno inseriti in una sezione speciale Dell rete escursionistica regionale. La Pdl prevede anche la possibilità di recuperare, con procedure semplificate, manufatti (come case rurali o annessi agricoli) da destinare all’ospitalità e al ristoro degli utenti.

    A Toscana Promozione Turismo, lo strumento Dell Regione per la promozione turistica, il compito di valorizzare questi itinerari pensati per arricchire la Toscana di una nuova offerta turistica sostenibile e “slow”. La Pdl rappresenta anche un ulteriore sostegno ai cammini di san Francesco, potendosi applicare anche ad essi le previste agevolazioni per il recupero edilizio dei manufatti dislocati lungo il percorso.

     

Comments are closed.