• 29 gennaio Consiglio solenne per il Giorno della Memoria

  • 2,5 MILIONI DI EURO PER LE AZIENDE DI TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI

    Approvate dalla Regione le “disposizioni specifiche” del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020.

    Il bando mette a disposizione 2.500.000 euro per la concessione di contributi in conto capitale a imprese agroalimentari che operano nel settore della trasformazione, della commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli, anche al fine di rafforzare le filiere agroalimentari e valorizzare la produzione di qualità.

    I contributi sono previsti quale sostegno ad investimenti in beni materiali ed immateriali per aumentare la competitività aziendale, promuovere l’adeguamento e l’ammodernamento delle strutture produttive di trasformazione e di commercializzazione, migliorare la sicurezza nei luoghi di lavoro e rendere tutti i processi produttivi rispettosi dell’ambiente.

    Queste le produzioni interessate dal bando: animali vivi, carni, e altri prodotti primari di origine animale, latte, uve, olive, semi oleosi, cereali, legumi, orto frutta (compresi castagne e marroni), fiori e piante, piante officinali e aromatiche, miele e altri prodotti dell’apicoltura, colture industriali (compreso tessili e per la produzione di biomassa), piccoli frutti e funghi, tabacco.

    L’importo massimo del contributo pubblico concedibile, per singola domanda di aiuto, è pari a 600.000 euro.

    Queste le tipologie di spesa ammesse a contributo: macchinari e attrezzature, lavori e opere edili, spese generali (nel limite del 6%, calcolato sull’importo complessivo degli investimenti materiali), l’acquisto di programmi informatici e la realizzazione di siti web direttamente connessi alla gestione e alle attività aziendali.

  • Venerdì 29 maggio – ore 17.00 OFFICINE FOYER – Bar del Teatro Titolo della puntata: Sport, Sanità, Spettacolo … le tre S al tempo del Covid Ospiti: 📌Mario Mascitelli – Teatro del Cerchio, 📌Lucia Mealli – AISLA ONLUS, 📌Franky Family Show, 📌Faso – Elio e le Storie Tese, 📌Lucia De Robertis – Vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana e 📌Stefano Ferri – spettatore!

    L’ultima Partita – La Storia Di Lou Gehrig // Officine Foyer è uno spettacolo che parla di Lou Gehrig, uno dei più forti giocatori americani di baseball costretto a ritirarsi giovanissimo a causa del sopraggiungimento di una malattia, la SLA, ribattezzata dopo quell’evento, morbo di Gehrig.
    Nella puntata si partirà proprio da questo tema come spunto di riflessione sullo sport e sulla sanità insieme ai nostri ospiti.

    Vi aspettiamo!! 😃😃😃

  • fase 2 – ordinanza regione numero 60: le nuove linee guida per biblioteche e archivi

    QUI il testo

  • fase 2 – ordinanza regione numero 60: le linee guida per la formazione professionale

    QUI il testo

  • fase 2 – ordinanza regione numero 60: le linee guida per gli STABILIMENTI BALNEARI

    QUI il testo

  • fase 2 – ordinanza regione numero 60: le linee guida per i PARCHI TEMATICI

    QUI il testo

  • fase 2 -ordinanza regione numero 60: le linee guida per villaggi turistici e campeggi

    QUI il testo

  • Fase 2 – ordinanza Regione numero 60: le linee guida AGGIORNATE per la RISTORAZIONE e altri settori

    QUI il testo delle linee guida aggiornate per la RISTORAZIONE, le STRUTTURE RICETTIVE, le PISCINE e le PALESTRE, la MANUTENZIONE del VERDE, gli INFORMATORI SANITARI, le AREE GIOCO per BAMBINI, i CIRCOLI CULTURALI e RICREATIVI, le STRUTTURE TERMALI e i CENTRI BENESSERE

  • ORDINANZA 59: le linee guida per le GUIDE TURISTICHE

    QUI il testo

  • POLITICHE PER LO SVILUPPO DI AREE INTERNE E DI MONTAGNA

    La Regione Toscana ha approvato e trasmesso al Consiglio un’integrazione al Documento di Economia e Finanza Regionale 2020 con al centro politiche per lo sviluppo di aree interne e di montagna molto importanti anche per la nostra provincia.

    Saranno previste, in collaborazione con le associazioni rappresentative degli enti locali, attività di analisi e valutazione di dati e informazioni sui territori montani utili al nuovo ciclo di programmazione regionale al fine di predisporre efficacemente interventi mirati allo sviluppo di tali territori.

    Per l’anno 2020 si procederà all’assegnazione delle risorse del fondo regionale per la montagna in base alla rinnovata formulazione dell’articolo di legge e alla relativa disciplina recata da un nuovo regolamento attuativo.

    Prosegue l’attuazione della Strategia per le aree interne. In Toscana la manifestazione di interesse per l’individuazione delle aree progetto per la sperimentazione della Strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne ha visto la partecipazione di 5 Aree territoriali ed ha avuto come esito l’approvazione delle proposte presentate dai seguenti capofila: Unione Comuni Casentino; Unione dei Comuni della Garfagnana; Unione dei Comuni Valdarno e Val di Sieve.

    Nel corso del 2020 verrà dato pieno avvio all’Accordo di Programma quadro sottoscritto con l’Unione Comuni Casentino, l’Agenzia per la Coesione territoriale ed i Ministeri competenti. Proseguirà inoltre l’affiancamento all’Unione dei Comuni Valdarno e Val di Sieve per la predisposizione del testo definitivo di Strategia d’Area, funzionale alla sottoscrizione dell’Accordo di programma quadro.

    Favorire la concentrazione di interventi e risorse, a valere sugli strumenti di finanziamento disponibili, nei Comuni che hanno risposto alla manifestazione di interesse finalizzata all’individuazione dell’Area progetto per la sperimentazione della Strategia nazionale per lo sviluppo delle aree interne, in modo da massimizzare gli effetti della strategia multidimensionale dello sviluppo che li contraddistingue.

    Proseguono gli interventi per lo sviluppo delle zone montane attraverso il metodo LEADER, attuato dai Gruppi di Azione Locale (GAL) con l’emissione dei bandi che danno concreta realizzazione alle azioni individuate dalle strategie di sviluppo locale; saranno inoltre avviate le attività di cooperazione LEADER e si proseguirà a fornire il sostegno per le spese di gestione e funzionamento dei Gruppi stessi.